carrello

Rivista Anarchica Online


Teatro degli Oppressi

Da cinquant'anni un teatro critico

di Yuri Bussi


Un’esperienza teatrale nata in Brasile negli anni ‘60 e diffusasi in varie modalità (alcune anche molto discutibili) in diverse parti del mondo.
Il Teatro degli Oppressi è, secondo l’autore, più di una metodologia teatrale: “È soprattutto uno strumento politico-educativo di lotta sociale.
Uno strumento aperto ad essere reinventato proprio perché creato non per ma con il popolo, e che troppo spesso è stato sottovalutato dai movimenti.” Seguono interviste a realtà del Teatro in Catalogna, Colombia, India, Italia.


Scarica l'articolo integrale (pdf)